Home > Analisi e riflessioni > Spesa interessi per ritardato pagamento da parte dei Ministeri

Spesa interessi per ritardato pagamento da parte dei Ministeri

Spese per mancati pagamenti da parte dei Ministeri

ritardi nei pagamenti sono un costo! Quando un Ministero non paga entro i termini stabiliti scattano dei costi che rappresentano una sorta di risarcimento per il disagio causato.

Mentre gli interessi attivi sono una remunerazione, un premio, gli interessi passivi sono una spesa, un esborso monetario che non genera immediato valore per chi è costretto a pagarlo.

Quanto pagano i Ministeri italiani per la voce “interessi passivi per ritardati pagamenti”? Grazie allo strumento confronti si può ottenere una infomrazione comparativa che per l’anno 2017 potete trovare alla pagina: «interessi passivi per ritardati pagamenti».

Sugli attuali 15 enti presenti nel database, per il 2017 10 hanno avuto spese le quali variano dai circa 7000 euro del Ministero dello Sviluppo Economico agli oltre 4 milioni di euro del Ministero dell’Economia e Finanza.

Riporto il diagramma che mostra in modo chiaro e veloce come è la situazione.

In totale per l’anno 2017 sono stati spesi oltre 5 milioni di euro in interessi per pagamenti in ritardo, potevano essere risparmiati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.