Spese in pubblicità delle Comunità Montane, 2017

Spese e investimenti in pubblicità delle Comunità Montane: quasi tutti in prov. autonome

Una delle funzioni principali di una Comunità Montana è la valorizzazione del territorio. Al fine di perseguire lo sviluppo socio-economico del territorio la comunità montana ha l'importante compito di gestire il patrimonio naturale nel migliore dei modi. L'obiettivo è quello di valorizzare il territorio ed al contempo di facilitare il progresso civile delle popolazioni che vi risiedono.

Oltre agli aspetti per così dire "tecnici" quali i lavori di manutenzione idro-goelogica, di gestione del verde pubblico, di costruzione di sentieri, strade forestali, etc. un interessnte aspetto riguarda la "comunicazione" delle bellezze del territorio. Molto spesso le Comunità Montane sono inserite in territori con grande vocazione turistica ed è quindi importante riuscire a far conoscere al visitatore le potenzialità della Comunità Montana.

La pubblicità è uno dei modi più efficaci per lo scopo. Grazie allo strumento dei confronti possiamo rispondere alla domanda: quanto spendono le Comunità Montane in pubblicità?

Innanzitutto è interessante osservare quante sono e dove si trovano: esse, come prevedibile, sono sparse tra le Alpi e gli Appennini. Cliccando sul link trovate una mappa interattiva che riporto qui sotto (in formato immagine).

posizione delle comunità montane italiane

Come potete vedere i 424 enti pubblici sono densamente distributiti omofeneamente lungo le due principali catene montuose del nostro Paese (ce ne sono meno in Friuli Venezia Giulia poichè sono state soppresse con una legge regionale del 2014).

Delle 424 Comunità Montane registrate in OSP, solo 17 hanno avuto spese in pubblicità nel 2017

Di questi 424 enti, dall'analisi di confronto emerge che solamente 17 comunità montane per l'anno 2017 hanno registrato uscite per "spese per pubblicità". La mappa seguente mostra la loro distribuzione geografica (l'area del cerchio dà un'idea delle spesa sostenuta).

geografia delle spese in pubblicità delle comunità montane

Si trovano quasi esclusivamente nel Nord-Est e per la maggioranza in Trentino Alto Adige. Guardando la tabella del confronto si scopre che su 17 Comunità Montane, 10 sono nella provincia di Trento, 4 in quella di Bolzano (entrambe autonome), 2 in Valle d'Aosta ed una in provincia di Perugia a Umbertide (Comunità Montana Alta Umbria). La Comunità Montana che ha sostenuto più spese in marketing e pubblicità è quella della Alta Valsugana e Bersntol con oltre 34 mila euro, seguita da quella del Primiero (27700 euro) e da due che si trovano a Ovest del fiume Adige ovvero la Comunità Montana delle Giudicarie (circa 27 mila euro) e della Val di Sole (quasi 15 mila euro).

16 delle 17 Comunità Montane che investono in pubblicità si trovano in province autonome

Domende: come mai questa enorme differenza tra le Comunità Montane delle province+regioni autonome (Trentino Alto Adige e Valle d'Aosta) e quelle del resto d'Italia? È la tradizionale e forte vocezione turistica del territorio che spinge le Comunità Montane del TAA e VDA a investire in pubblicità? Oppure la differenza ha a che fare con il regime di autonomia delle province?

Buona navigazione

copertina articolo

+1 (97 totali)